top of page
  • Immagine del redattoreSista

AI: 4 QUESITI SULL’IA CHE MODELLERANNO LA SOCIETA’

I quesiti più inquietanti sull’IA sono proprio legati a quello che sarà il suo sviluppo: sostituirà milioni di lavoratori? Oscurerà il confine tra verità e bugie? Marcherà ancora di più le disuguaglianze esistenti?

Sicuramente l’IA avrà un impatto eseguendo l’analisi condotta da Janosh Delcker, presentiamo quattro modalità con cui l’IA rimodellerà la società.

L'automazione sta arrivando per i "lavoratori della conoscenza"

La nuova generazione di sistemi di "IA generativa" come ChatGPT, LaMDA o Midjourney possono creare testi, codici o immagini convincenti da zero. "Nessuna professione è davvero sicura (…) Ogni volta che un lavoro, o parti di esso, comporta modelli replicabili, quelle parti possono essere facilmente replicate dalle macchine”.

Proprietà intellettuale: chi possiede le creazioni IA?

L'ascesa dell'"IA generativa" costringerà anche le società a ripensare, e potenzialmente a riscrivere, le loro regole per la "proprietà intellettuale".Questi regolamenti regolano il modo in cui il lavoro prodotto dalla mente, come testo, immagini o disegni, viene protetto e come i suoi creatori vengono compensati se qualcun altro li utilizza. Ma cosa succede quando i sistemi di intelligenza artificiale generano un articolo, una canzone o un logo? Chi possiede il diritto d'autore? Sono i programmatori, gli stessi sistemi di intelligenza artificiale o nessuno? E che dire di coloro il cui lavoro è stato utilizzato per “addestrare” questi sistemi?

Disinformazione: un'era di incertezza

Con l'IA potrebbe aumentare anche la capacità di generare contenuti falsi convincenti. Poiché sta diventando sempre più difficile distinguere tra ciò che è reale e ciò che è falso, gli esperti temono che malintenzionati possano utilizzare questa tecnologia per amplificare la disinformazione online.

Decisioni automatizzate: cosa succede se il "computer dice di no"?

Infine, anche i governi e le aziende utilizzano sempre più l'intelligenza artificiale per automatizzare i processi decisionali, compresi quelli con conseguenze potenzialmente in grado di alterare la vita, come decidere chi ottiene un lavoro, chi ha diritto ai benefici sociali o chi viene rilasciato in anticipo dal carcere.

I sistemi di intelligenza artificiale odierni analizzano grandi quantità per fare previsioni. Ciò li rende molto efficaci in determinate aree. Ma gli studi hanno anche dimostrato che sono suscettibili di replicare o esacerbare pregiudizi e discriminazioni esistenti, se non controllati.

Link all’articolo:



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page