top of page

CIBO STAMPATO IN 3D E COMMESTIBILE: SEMBRA POSSIBILE?

È quasi realtà: i ricercatori dell'Università di Ottawa Ezgi Pulatsu e Chibuike Udenigwe stanno mettendo a punto un sistema di produzione di alimenti stampati in 3D. La produzione additiva di alimenti implica la progettazione (forme 3D e i relativi codici geometrici), la pre-elaborazione (preparazione dell'inchiostro alimentare), la produzione (deposizione di strati per creare forme) e la post-elaborazione (cottura al forno, bollitura, cottura, congelamento, frittura o asciugatura). Ogni passaggio è un'opportunità per creare alimenti innovativi. Quale sarebbe il vantaggio? Il cibo stampato in 3D potrebbe affrontare le sfide globali nell'approvvigionamento alimentare e nella nutrizione.

Link all’articolo:



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page