top of page
  • Immagine del redattore Sista

LA FREQUENZA GIUSTA DEL LAVAGGIO DEI CAPI DI ABBIGLIAMENTO

Esiste una linea guida che indichi la frequenza “giusta” di lavaggio dei capi di abbigliamento? L’argomento è divisorio perchè il lavaggio fa parte della routine personale di ogni individuo: c’è chi mette istintivamente i propri vestiti nel cesto della biancheria alla fine della giornata e chi preferisce fare affidamento sul proprio senso dell'olfatto per determinare il momento giusto di lavaggio. Quindi, per scoprire come evitare il consumo eccessivo di acqua mantenendo una buona igiene dell'abbigliamento, la CNN ha affrontato l'argomento confermando che sebbene non esista una regola ferrea su quante volte è possibile indossare un indumento prima che finisca in lavatrice, è consigliabile lavare immediatamente alcuni capi dopo il loro utilizzo. Tra questi ci sono biancheria intima , calze, collant, leggings e abbigliamento sportivo perché sono direttamente a contatto con la nostra pelle e quando sudiamo creano umidità fornendo un ambiente favorevole allo sviluppo di microrganismi.Per quanto riguarda i pigiami, se si è abituati a fare la doccia prima di andare a letto e non si suda durante la notte si possono indossare una intera settimana prima di lavarli. Jeans e pantaloni, invece, rientrano nei “capi” più controversi perché alcuni esperti affermano che se non sono macchiati o se dentro non ci si suda, non è necessario metterli in lavatrice, altri consigliano di lavare almeno una volta al mese, altri ancora consigliano di far affidamento al proprio intuito : la frequenza dipende dallo stile di vita e dall'ambiente in cui si vie.


Link all’articolo:




6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page