top of page

LA TECNOLOGIA AI ( INTELLIGENZA ARTIFICIALE) GENERA PROTEINE ORIGINALI DA ZERO

Gli scienziati hanno creato un sistema di intelligenza artificiale in grado di generare da zero enzimi artificiali. Per creare il modello, gli scienziati hanno semplicemente inserito le sequenze di aminoacidi di 280 milioni di diverse proteine ​​di tutti i tipi nel modello di apprendimento automatico e hanno lasciato che digerisse le informazioni per un paio di settimane. Quindi, hanno messo a punto il modello innescandolo con 56.000 sequenze di cinque famiglie di lisozimi, insieme ad alcune informazioni contestuali su queste proteine. Il modello ha generato rapidamente un milione di sequenze e il team di ricerca ne ha selezionate 100 da testare, in base a quanto somigliavano alle sequenze delle proteine ​​naturali, nonché a quanto fossero naturalistiche la "grammatica" e la "semantica" degli amminoacidi alla base delle proteine ​​AI.

Da questo primo lotto di 100 proteine, che sono state vagliate in vitro da Tierra Biosciences, il team ha prodotto cinque proteine ​​artificiali da testare nelle cellule e ha confrontato la loro attività con un enzima presente nel bianco delle uova di gallina, noto come lisozima dell'albume di gallina. (HEWL). Lisozimi simili si trovano nelle lacrime umane, nella saliva e nel latte, dove difendono da batteri e funghi.


Due degli enzimi artificiali sono stati in grado di abbattere le pareti cellulari dei batteri con un'attività paragonabile a HEWL, ma le loro sequenze erano identiche tra loro solo per il 18% circa. Le due sequenze erano circa il 90% e il 70% identiche a qualsiasi proteina nota.

Gli scienziati hanno affermato che la nuova tecnologia potrebbe diventare più potente dell'evoluzione diretta, che è stata la tecnologia di progettazione proteica vincitrice del premio Nobel, e darà nuova linfa al campo dell'ingegneria proteica vecchio di 50 anni accelerando lo sviluppo di nuove proteine ​​che possono essere utilizzate in qualsiasi campo: dalla terapeutica alla plastica degradante.




LINK ALL’ARTICOLO:


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page