top of page

PANNI SVEDESI E SPUGNE: COME SCEGLIERLE

Al negozio di detersivi alla spina offrivano gadget biodegradabili e tra questi a colpire la mia attenzione è stato il “panno svedese” che utilizzo spesso ma del quale non avevo capito a fondo le proprietà.

Innanzitutto è un panno al 100% biodegradabile ed ecologico perché realizzato in fibre naturali: quando si è degradato, si può gettare nell’umido! Ho scoperto, poi, che non può essere utilizzato unicamente per la pulizia delle superfici della casa (io lo utilizzo per catturare la polvere sui mobili) ma può essere usato anche come spugnetta per detergere i piatti.

A tal proposito, uno studio di laboratorio ha quantificato il numero di microbi presenti in una classica “spugnetta” utilizzata per le stoviglie e per pulire i piani di lavoro. In una quantità pari a circa 54 miliardi di batteri in un solo centimetro cubo! Impariamo dunque ad utilizzare i panni svedesi: durano di meno e quindi raccolgono meno microbi, sono biodegradabili, ecologici e si buttano nell’umido.


Links all’articolo:

https://www.greenstyle.it/panni-svedesi-per-pulire-cosa-sono-come-usano-342049.html

https://www.slate.fr/societe/lexplication/51-eponges-sont-elles-nids-microbes-bacteries-hygiene



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page